Pagina:Delle strade ferrate e della loro futura influenza in Europa.djvu/137

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

123

via in ferro moltiplica i trasporti con proporzioni non mai immaginate.

L’ingegnere che s’inoltra nella scienza dei calcoli potrà per avventura provare, essere in molti luoghi troppo grave la spesa in confronto del prodotto del pedaggio, ma oltrecchè parmi non debba la parvità dei prodotti rallentare l’azione dei governi nella formazione delle strade, dai fatti generali poi, che tuttodì raccogliamo dalla storia di svegliate nazioni, vediamo che le società non sono mai deluse, come sopra si disse, nelle loro previsioni.

Pare perciò che sotto l’aspetto commerciale, come sotto quello politico convenga la formazione delle nuove strade. Che se gli utili non saranno pari a quelli che goder potranno più grandi nazioni, ciò non può assolvere i governi dalla necessità di costrurle, perciocchè