Pagina:Delle strade ferrate e della loro futura influenza in Europa.djvu/205

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

note 191

sonia, ha dichiarato che riguardo a’ maestri di posta, il cui servizio divien superfluo, si adopererà secondo la legge di spropriazione, vale a dire che si pagheranno loro danni ed interessi per le perdite immense che debbono risultare per essi dall’istituzione delle strade di ferro. Convien dire, per render ragione di tal provvedimento, che in Germania un uffizio di posta, in cui sono per ordinario unite le attribuzioni della posta delle lettere, di quella dei cavalli e delle diligenze, cagiona agli appaltatori considerevoli spese. Danneggiati per la nuova istituzione nella lor doppia qualità di trafficanti d’industria, e di ufficiali pubblici, patiranno grave discapito per ragione d’utilità pubblica, onde non ha cosa più giusta che di dar loro un equo compenso.

È probabile che tra pochi anni la Baviera avrà da tutte le parti strade di ferro. D’altra parte nel regno di Wurtemberg non istanno, come suol dirsi, colle mani in mano.

Uno sperimento simile a quello da Norimberga a Furth si sta ora facendo da Stuttgard a Cronstadt: e se riesce bene, come non se ne ha ora più dubbio, si costruirà una strada di ferro da Stuttgard a Ulma, impresa a condurre la quale sarà però necessario superare ben molte difficoltà ne’ siti montuosi. Il lavoro sarà più facile tra Augusta ed Ulma