Pagina:Delle strade ferrate italiane e del miglior ordinamento di esse.djvu/591

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
590

E, F, abbiamo riferito il ragguaglio delle misure e monete locali colle misure e monete metriche decimali e centesimali usate nel Piemonte, le quali pareggiano le misure e monete di Francia.

Questa indicazione abiliterà il lettore a farvi tutti que’ ragguagli speciali che potrà desiderare.

Nel terminare questa generale avvertenza, la lealtà di cui ci onoriamo richiede che si dichiari dover noi questo lavoro statistico, che riputiamo degno di qualche pregio, convinti come siamo della sua più probabile esattezza, al validissimo aiuto del chiarissimo signor conte Piola, la coscienziosa operosità del quale volle assumere il carico d’infinite pazienti ricerche e confronti, da cui n’è risultata la definitiva compilazione de’quadri sinottici.

Il lavoro del signor conte Piola può dirsi un’utile giunta fatta al nostro; perocché senza il suo intelligente ed accurato concorso noi non avremo certamente potuto offerire al pubblico un’opera così compiuta, specialmente in un momento in cui la mal ferma salute e la stanchezza derivante da un già lungo lavoro, ci rendea meno atti ad assumere ancora quello favoritoti dall’esimio suddetto nostro collaboratore per questa parte del libro.

Abbia esso adunque, coll’attestato della nostra gratitudine, questa dichiarazione, comprovante la verità più sicura de’ quadri compilatici!