Pagina:Discorso Economico sopra la Maremma di Siena.pdf/109

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

107

liati i Possessori di questo genere di Mercanzia sì fattamente, che pochi si trovano che si curino d’avere questa sorta di Capitali.

[Bestiami nella Maremma costano più, e fruttano meno, che altrove.] E certamente non poteva lusingarsi, che dovesse godere lunga vita questa bonaccia chiunque sapesse le gravi spese che richiedono, ed il frutto senza paragone minore che poi rendono i Bestiami della Maremma rispetto a quei degli altri luoghi. Vi vogliono in Maremma continue inquietudini, e spese gravissime, ed alle volte neppure bastano per trovare chi guardi, e faccia notte e giorno compagnìa ad un branco di armenti, che non sta mai al coperto esposto sempre alle Nevi, alle Piogge nell’Inverno, ed alla malignità dell’Aria, ed a riverberi del Sole più cocente nell’Estate, senza altro refrigerio, che di trovar forse dopo molte miglia di cammino un poco di acqua limacciosa per ristorarsi la sete. Mi assicuro, che se i Poeti avessero avuta in vista la vita pastorale de Ma-