Pagina:Dizionario triestino (1890).djvu/418

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
SOG — 417 — SOL

Sogiogar, va. soggiogare.

Sogiornar, vn. dimorare, intertenersi, soggiornare.

Sogiunger, va, aggiungere, soggiugnere, soggiungere.

Sogno, sm. sogno; sonno; sogno pauroso o stravagante; sognacelo; nanca per sogno, neanche per ombra, neppur per sogno, che dicesi pure con modo latino: ne per somnium quidem; come un sogno, met. come per un sogno: — .11 su’ amore m’ è stato come per* un sogno;“ arte de spiegar i sogni, oniro critica.

Sol, sm. sole; poet. Apollo, o Febo, — astro diurno luminarlo diurno (Ariosto), pianeta che distingue le ore; t. mus. sol; vampa del sol, sferza del sole; ciaro come ’l sol, o come la luse del sol, met. chiaro, o più chiaro della luce del giorno, o della luce meridiana; al sol, alla solina: — „Lo trovò tranquillamente sdraiato alla solina;“ meter al sol, assolare, o assolinare che che si sia: — „Assolinate quella tela se volete candifìcarla presto. “ — „’Se non assolinate quelle frutta andranno a- male;“ esser brusà del sol, met. essere abbronzato, o essere abbronzito; dove che no bati sol, met. dove non batte sole: — „Se non ti muovi presto t’appiccico una pedata dove non batte sole;u no xe saio senza sol no xe dona senza amor, e piova e sol el diavolo va in amor, v. amor; orloio de sol, v. orloio; el sol su la neve ghe ne dama altra, v. neve.

Solada, sf. insolazione, solata, — colpo di sole.

Soldà, sm. armato, milite, soldato — uomo d’arme; soldatino: — „Ecco il regalo della nonna: una scatola di soldatini di piombo; “ soldà semplize, soldato comune, o soldato semplice, — gregario; de soldà, soldatesco: — „Burbanza soldatesca.“ — ^Maniere soldatesche;“ tuti i soldai assieme, la soldatesca: — „La soldatesca francese.“ — „La soldatesca prima causa dello sbilancio finanziario europeo;“ soldà che se rendi al nemico, soldato deditizio (Mohtecuccoli); zogar i soldai, fare a’ soldatini; esser un vero soldà, met. essere un vero soldataccio: — „Pigliatevi la Maria, colei è un vero soldataccio; fatica per sei;“ pan de soldà, v. pan.

Soldatazo, sm. soldataccio: — „Soldataccio rozzo e brutale;;“ pi. soldataglia: — «C’è stato della soldataglia a rubare il pollame.“Soldeto, sm. soldino, solduccio; met. soldarello: — „S’è fatto qualche soldarello col fare lo strozzino.“

Soldo, sm. soldo; pi. danaro, denaro, numerario, pecunia, quattrini; soldi; de pochi soldi, met. da pochi soldi: — „E un avvocatuccio da pochi soldi; ’• no aver nanca un soldo, non aver uno che dica due, — non avere il becco d’un quattrino, — essere riarso di danaro; no aver un soldo per far cantar l’orbo, non n’aver uno da segnare il tempo, o non n’aver uno che dica due, o non n’avere uno da ’far cantare un cieco; aver qualche soldo, aver fato qualche soldo, aver qualche soldarello, aver fatto gruzzolo: — „Ha qualche soldarello, ma è poca cosa.“ — «S’è messo alla grande ora c’ha fatto gruzzolo; “ questa vai due soldi, o tre soldi, met. questa vale un paolo: — «Io corteggio la Clelia ? questa vale un paolo;“ no dar, o no valer mezzo soldo sbuso, met. non dare, o non valere un baghero, o una buccia di porro, o un ghiabaldano, o un cola, o un lupino, o una medaglia, o un quattrin bacato, o una patacca — e simili; esser conosudo come ’l soldo, met. esser più famoso, o più noto della bettonica, — essere conosciuto più della mal’erba, o più dell’ortica; mandar a remengo come ’l soldo, modo trivialissimo: mandare a casa bollita; de pochi soldi, m. avv. da pochi soldi: — nPer spenderli corti scelsero un tenore da pochi soldi;“ falso pezo che ’l soldo, v. falso; esser sempre col soldo in man, v. man; pupa de do soldi, v. pupaSoldoni (butarla in), m. avv. spiegarla in volgare, . — dare il pan bollito smaltito.

Solenizar, va. solenneggiare, solennizzare. E. Kosovitz — Dizionario ecc. 27