Pagina:Dizionario triestino (1890).djvu/471

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
TES - 470 — TES

mettere il cervello a partito; no aver in testa altro che jote, avere il capo a grilli; far la testa come un mastel, met. fare un capo come un cestone, o come un paiuolo, o come un tamburlano; girar la testa come un mulin demento, met. girare la testa come un molino a vento; senza gnente in testa, m. avv. in capelli: — Xe tropo sol per vignir fora senza gnente in testa. — E’ troppo sole, per uscire in capelli;“ a testa bassa, -m. avv. a capo chino, — a capo fitto; co la testa alta. m. avv. a capo alto, — a fronte alta, o a fronte levata; andar co la testa alta, met. andar colla testa alta, o andar colla testa levata, — aver la testa alta; tante teste tanti zervei, m. prov. tanti uomini, tanti animi, tante teste, tanti cervelli — è il latino: quot capite tot sententiae, tanti capi tante sentenze; a chi che consiglia no ghe dici la testa, prov. a buon confortatore non duole il capo, — a chi conforta non duole il capo.; a chi che ga testa no ghe manca capei, prov. a chi ha testa non manca cappello; chi fala de testa paga de borsa, «.’. borsa; aver buzere per la testa, v. buzara; se fussi capeler i omini nassaria senza testa, v. capeler; aver più pensieri che cavei in testa, — aver una bela testa de cavei, — più come cavei in testa, — pentirse de una roba più come cavei che se ga in testa e roba de far drizar i cavei in testa, v. cavel; aver un cercio torno la testa, v. cercio; no aver ne testa ne coda, v. coda; lavarghe la testa al mus se perdi la f adiga e el savon, v. fadiga; magnar la fava su la testa de un, v. fava; chi che no ga testa ga gambe, v. gamba; greveza de testa, v. greveza; aver grili in, o per la testa, v. grilo; chi impresta perdi la. testa, v. imprestar; andar el late in testa, v. late; lavada de testa, v. lavada; testa del leto, v. leto; el mal vien de la testa, v. mal; meter la malizia in testa, v. malizia; testa de melon, v. melon; aver el morbin in testa, v. morbin; testa de morto, v. morto; bater la testa nel muro, v. muro; aver ovi in testa, v. ovo; aver panada in testa, v. panada, e panadela; passar per la testa, v. passar; butarse dentro coi pii e co la testa, — de la testa ai pii, — meterse coi pii e co la testa e no trovar ne testa ne pii, v. pie; viver co la testa, in saco, v. saco; no aver un fià de sai in testa, e aver, o no aver sai in testa, v. sai; che taia la testa al toro, v. taiar.

Testata, sf. capata, testata; far le testade col muro, met. urtare co’ muri, — fare a’ cozzi co’ muri, o co’ muricciuoli, o co’ cespugli.

Testamento, sm. testamento; met. e gioc. célloria, ceppicone, testa; inter. cospettone, perdincibacco; giuggiole, nespole; testamento scritto di mano propria del testatore: testamento ològrafo; — fatto in tempo di guerra: testamento militare; — fatto in presenza del notaio: testamento nuncupativo; — scritto per mano d’altri, e consegnato con sigillo al notaio: testamento mistico; aggiunta ad un testamento: codicillo; appartenente a testamento: testamentario; lasciato in testamento: testamentato; persona che non ha facoltà di fare testamento: intestabile; morire senz’ aver fatto testamento: morire intestato; far testamento: testamentare, testare; chi fa il testamento: testatore; testatrice; dover far prima testamento, met. doverci andare con l’olio santo in saccoccia: — „ Volete uscire solo a quest’ora ? ma ci dovete andare con l’olio santo in saccoccia !“

Testardazo, agg. caparbiaccio, testardaccio.

Testardo, agg. caparbio, cocciuto, incaponito, inteschiato, pertinace, testardo, testereccio.

Testaza, sf. testacela.

Testificada, sf. testificazione, testimonianza.

Testificar, va. attestare, testificare.

Testimoniada, sf. testimonianza.

Testimoniar, va. attestare, testificare, testimoniare, — far fede, o far testimonianza.

Testimonio, sm. testimóne, testimonio; testimonio che riferisce od attesta una cosa veduta co’ propri occhi: testimonio oculare.