Pagina:Dizionario triestino (1890).djvu/484

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
TRA - 483 — TRE

Travaso, sm. lo stesso che travasatici.

Traveder, vn. travedere; met. errare, ingannarsi.

Traversa, sf. grembiale, gremr binle: — .Usano mettere i grembiali alle bimbe “ — „Portava delle frutta nel grembiule;“ traversa: — ^Traverse di rovere per uso ferroviario;“ grembialata, grembiulata: — „Vanno al pollaio una volta“ la settimana e vi ritornano con una grembiulata d’uova;“ peto de la traversa, pettina; traversa de banderi, de caligheri, de fabri — e simili: sparalembo; traversa de caligheri, met. asso di coppe; a le pute oziose el diavolo ghe baia in traversa, v. diavolo.

Traversaria, sf. tragetto, tragitto, traversata.

Traversai, agg. traversale.

Traversar, va. attraversare, traversare, — passare a traverso.

Traverseta, sf. grembialino, grembiulino.

Traversiti, srn. mar. traversino.

Traverso, sm. traverso; guardar de traverso, m. avv. guardare a traverso, o a squarciasacco, o con mal piglio; guardar per traverso, met. avere lo sguardo per mattonella; per traverso, m, avv. a schimbesci. a schimbescio, a sghembo, a traverso, per fianco, per parte: — „I brachiuri camminano a traverso;“ diagonalmente, per mezzo: — „Eece porre diagonalmente de’ rinforzi in ferro;“ a rovescio, alla traversa: — „Piglia tutto alla traversa è un imbecille;“ a traverso, di traverso, per traverso, traversalmente.

Traveto, sm. travettà, travettina, travicella.

Traviada, sf. sviamento, traviamento.

Traviar, va. traviare, degenerare, tralignare.

Travo, sm. assone, trave; met. pezzo da catasta: — pretenderebbe forse di fare il vagheggino quel pezzo da catasta?“ soto i travi, met. in soffitta; veder la paia nei oci dei altri e no nei sui i travi, v. ocio. “Travolger, va. travolgere, travoltare, travolvere.

Travon, sm. travone.

Tràzer, va, lo stesso, ma meno usato che travasar.

Trazia, sf. orma, pedata, segno, traccia.

Traziar, va. segnare, tracciare.

Tre, agg. tre; di tre, composto di tre persone, trino: — „Dio uno e trino.“ — „Trina commissione;“ triade; triumvirato; tre volte tanto, tre cotanti, tre tanti; el giorno dei tre re, l’Epifania; tre sete, tressetti: — „Una partitina a tressetti per uno sigaro;“ senza dir ne tre ne quatro, met. senza fare nè motto nè totto, • - senza dire nè ai nè bai; tre tre fala danari, fagliare a denari — campare per lo stralcio.

Treba, sf. fondiglia.

Tredise, agg. tredici.

Tredizesimo, agg. tredecimo, tredicesimo, decimoterzo.

Tremacor, sm. batticuore, tremacuore.

Tremada, sf. tremamento, tremito; riscossone.

Tremar, vn.- tremare, tremolare, tremulare; crollare, vacillare; tremoleggiare, brillare; sm. tremolìo, tremore; tremar del fredo, bubbolare; tremar come una foia, tremare a verga a verga. — sonare a martello le chiappe, — tremare come una foglia.

Tremariola, sf. tremarella, tremito, tremore; tremito che in età avanzata viene alle persone nelle mani, o nel capo: porlètico; aver la tremariola, aver la tremarella, — avere i battistini, — avere i conigli in corpo; star co la tremariola in corpo, star con la tremarella.

Tremazo, sm. batticuore, brivido, tremito; rimescolamento.

Tremendo, agg. acuto; formidabile; tremendo: — „Male acuto.“ — „Pugno formidabile.“ — „Uomo tremendo.“

Tremolar, va. e vn. tremolare, tremulare.

Tremolo, sm. zi. torpedine del Galvani — torpedo marmorata.