Pagina:Elogio della pazzia.djvu/211

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
198 elogio

ben anche li rifiutano; e se per dovere sono obbligati come padri di famiglia a pensare agl’interessi temporali, vi s’inducono contro voglia, e ne provano un vivo rincrescimento; poichè Hanno come se non Avessero, e Possiedono come se non Possedessero. Esislono ancora molti altri gradi di differenza tra quelli che s’occupano soltanto del corpo, e coloro che si danno interamente alla pia coltura dell’anima: per meglio distinguere questi gradi stabiliamo un principio incontrastabile.

Sebbene tutti i sentimenti dell’anima abbiano una corrispondenza necessaria col corpo, ve ne sono però di due sorta: gli uni sono più materiali, come il tatto, l’udito, la vista, l’odorato e il gusto; gli altri hanno minor relazione cogli organi, come sono la memoria, l’intelletto e la volontà. Ne segue che l’anima ha maggiore o minor forza a proporzione ch’ella s’applica più o meno a questi di-