Pagina:Esilio - Ada Negri, 1914.djvu/92

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
82 lèvati, e cammina



d’amore. Ah, nessun mai suddito e donno
tu avuto avrai come la mia presenza
compatta ed invisibil, coscïenza
36e senso, in te vivente anche nel sonno!...


Tanto, che della morte avrai paura
sol perchè allora io ti sarò divulsa
dal corpo: e me ne andrò, tragica espulsa,
40te dai cieli implorando, o creatura. —