Pagina:Filippo.djvu/23

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Filippo.

Oggi tu dunque
Dei l’uno, e l’altro far.

Gomez.

Novello incarco5
Non m’è: sai, ch’io ....

Filippo.

Tra’ fidi, il sò, tu fosti
Il più fido finor. Ma in me pensiero
Cotanto i’ volgo in questo dì; dovrotti
Forse affidar così importante, e nuova
Cura, che in brevi, ma efficaci detti 10
Stimai poterti il tuo dovere in mente
Tornar.

Gomez.

Quanto i’ mi sia potrai tu meglio
Oggi conoscer dunque.

Filippo.

Or basti. Fia
Lieve per or ciò, ch’io t’impongo; lieve
A te, non ad altr’Uom. Vien la Regina 15