Pagina:Filippo.djvu/62

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Vi seggan anco dell’Altar Ministri:
Tacciono in lor mondani affetti: il vero
Per lor rifulga; e sol s’ascolti il vero.
Itene dunque, e sentenziate: al dritto
Or mia presenza là nuocer può troppo;...305
O troppo forse a mia virtù costarne.




SCENA SESTA.

filippo.



....oR quanti sete traditor? Che disse
L’audace Perez? Penetrato ei forse
M’avesse il cor?...Nò...Ma quai sensi! Quale
Bollente orgoglio! Alma cotal quì nasce, 310
Ov’io son Rè? Quì dov’io regno vive?