Pagina:Filippo.djvu/71

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Filippo.

Guardie, s’arresti, olà.

Carlo.

Risposta estrema
É de’ Tiranni questa. Ecco, io le braccia 100
Alle catene porgo: eccoti ignudo
Al ferro il petto: or l’indugiar che giova?
Già non cominci a incrudelir, che in note
Atre di sangue il tuo regnar segnasti
Finor giorno per giorno.

Filippo.

Or via si tolga 105
Dagli occhj miei. Della quì annessa Torre
Entro il più nero carcere si chiuda.
Guai, se ne sente alcun di Voi pietate.

Carlo.

Di ciò non temi: in crudeltà son pari
I tuoi Ministri a te.

Filippo.

Strappatel fuori 110
Del mio cospetto, a viva forza.