Pagina:Filippo.djvu/73

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
72 FILIPPO.

Filippo.

Vedesti,
Ben tu vedesti; Egli è.

Isabella.

Tuo Figlio in ceppi?

Filippo.

Tu, mia Consorte, impallidita, tremi,
In rimirarmi?

Isabella.

Io tremo?...

Filippo.

E n’hai ben donde.
Il tuo tremar dell’amor tuo non lieve 120
Indizio m’è... Tremi or pel tuo...Consorte...
Ma, riconforta il cor; svanì il periglio.

Isabella.

Periglio!... E qual?...

Filippo.

Periglio i’ corsi estremo:
Ma omai mie’ giorni in securtà....