Pagina:Foscolo, Ugo – Prose, Vol. III, 1920 – BEIC 1824364.djvu/67

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

lungo la francia e l'italia 61


— Di grazia, madame, favorisca di dirmi da che parte si va egli all’Opéra comique?

— Volentierissimo, monsieur —mi diss’ella; e lasciò il suo lavoro da parte.

Camminando, io aveva alla sfuggita spiato mezza dozzina di botteghe per discernere un viso, il quale verosimilmente non si turbasse alla mia improvvisa domanda, finché questa m’andò a genio, ed entrai.

Sedeva nel fondo della bottega, sovra una poltroncina rimpetto all’uscio, e lavorava un paio di manichini.

Très volontiers; — e, cosí dicendo, posava il lavoro sopra una sedia vicina. — Volentierissimo; — e si rizzò con si lieto atto e con sembiante si lieto, che, s’io avessi speso seco cinquanta louis d’or, avrei detto: — La è donna riconoscente. —

— Volti, monsieur, — mi diceva, accompagnandomi sino all’uscio ed additandomi a capo di quella via la strada ch’io doveva tenere: — volti prima a mano manca. Mais prenez garde: le cantonate sono due; faccia due passi di piú, e pigli la seconda; poi tiri un po’ innanzi, e vedrà una chiesa; e come l’avrà passata, piacciale di voltare subito a mano ritta, e si troverà a dirittura a’ piedi del Pont-neuf, dove ognuno, s’Ella vorrà degnarsi di chiederne, si compiacerà d’avviarla. —

E mi ripeteva tre volte gli avvisi, e tanto alla prima quanto alla terza volta con la medesima cordiale pazienza: e se i toni e i modi hanno pure un significato (e l’hanno di certo, fuorché per l’anime che fanno le sorde), l’avresti detta veramente sollecita ch’io non mi smarrissi.

Né supporrò che la gioventú e l’avvenenza (era nondimeno bellissima fra quante grisettes io mai vedessi in mia vita) mi facessero piú grato alla cortesia; questo so, che, mentre io le

    Chisciotte e Montaigne; e basti in prova il seguente passo: «C’est une tris utile science que la science de l’entregent Elle est, comme la grace et la beauté conciliatrice des premiers abords de la société et familiarité; et par consequent nous ouvre la porte» Montaigne, liv. i, cap. 13. E Dante aveva detto: «disserrare la porta del piacere» Parad., xi, 60 [F.].