Pagina:Geografia fisica, Geikie 1878.djvu/38

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
30 Prime nozioni di Geografia fisica.

sono varie le condizioni fisiche delle diverse porzioni della superficie terrestre che circondano la patria nostra! Quante ragioni di squilibrio di temperatura nelle diverse stagioni! Ecco perchè i venti da noi si cambiano da un giorno all’altro, da ora ad ora, soffiando alternatamente in tutte le direzioni possibili. Ecco perchè i venti caldi e i venti freddi si alternano così sovente tanto d’inverno, quanto d’estate.

iv. — evaporazione e condensazione dell’acqua nell’atmosfera.

70. Abbiamo stabilito (§ 40) che uno dei più importanti ingredienti dell’atmosfera è il vapore acqueo. Studiando anzi tutto attentamente come ci entra e come ne è espulso, vedrete come, anche in questo caso, i più sublimi trovati della scienza trovino una facile dimostrazione nelle cose più famigliari.

71. In una camera dove arse tutto il giorno un buon fuoco, e stettero parecchie persone a convegno, si può credere che l’aria sia abbastanza asciutta. Ma portatevi, se vi piace, una tazza d’acqua molto fredda, e badate a ciò che avviene. Voi vedete che l’esterna parete della tazza si appanna, cioè si copre di un leggerissimo strato come di nebbia. Qualche istante più tardi la nebbia è divenuta rugiada, mostrandosi quella parete tutta coperta di gocce d’acqua, le quali, se la cosa va più oltre, si uniscono e formano dei rigagni che corrono giù serpeggiando aderenti alla vitrea parete.

Avrete poi osservato come nelle sere d inverno sono appannati e goccianti i vetri nell’interno delle camere abitate e dei pubblici ridotti.

73. Donde viene l’umidità nei suddetti casi? Dai