Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1907, I.djvu/538

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Ottavio. L’ abbiamo fatta bella sicuro. Il terno vi era nella Cabala, ed io non Y ho saputo conoscere.

Brighella. Come ghe gierelo? (1)

Ottavio. Senti, senti, se v’era: oh maledetta fortuna! Ma che mi lagno della fortuna? Lagnar mi devo della mia ignoranza. Non è uscito il 16. il 36 (2) ed il 38?

Brighella. Siguro.

Ottavio. Senti se la Cabala potea parlare più schietto. Unisci l’otto quattro volte, e poi dividi per metà tutto il prodotto. Quattro via otto trentadue: la metà del trentadue è il sedici, ed io non r ho giuocato: oh asino! oh bestia! Ma senti peggio. Il quattro, il cinque e il sei ponigli sotto; io ho posto il 4 il 5 il 6 sotto il 16 e dovea porli sotto il 32; 32 e 4 fa 36; e 32 e 6 fa 38. Questo è il terno, o non è il terno?

Brighella. Siguro che l’ è el temo. Ma perchè no zogarli sti numeri?

Ottavio. Perchè il diavolo mi ha acciecato. Aveva pochi denari. Ho avuto poco tempo da (3) studiare: ma quest’altra volta m’im- pegno che otto giorni continui voglio applicare alla Cabala. Oh, benedetta Cabala! E un tesoro, è una cosa preziosa; ma io sono la bestia, io sono 1’ignorante. St’altra volta, st’altra volta

Brighella. (St’altra volta noi me cucca). (da sé)

Ottavio. Ma senti un’ altra fatalità. Anche Rosaura (4) mi aveva dato il 1 6, e non 1’ ho conosciuto. Mi ha detto essersi sognata ch’era sopra un monte alto, alto, alto; io senza pensar altro, y il monte alto l’ ho interpretato il 90, e non ho guardato nella lista che sul 1 6 vi è un’Aurora, e che 1’Aurora è alta quanto il sole. Questo maledetto 16 me 1’ ha dato anche mia moglie arrabbiata; ma non sono stato più in tempo di giuocarlo; non aveva denari. Ah, se mia moglie mi dava quei tre zecchini; chi sa? Forse avrei vinto. Le donne sono (5) la rovina degli uomini.

Brighella. (L’ è sempre più matto che mai). (da sé)

Ottavio. Che cosa vi è qui in terra? Oh, tre firme! Qualcheduno (!) Bettin. aggiunge: l’ ha pur zirà e rezirà le parole. (2) Nelle edd. Bettin. e Paper, e’ è il numero 37. (3) 2[atta: di. (4) Bettin. aggiunge: che veramente è una donna di garbo. (5) Bettin. e Paf)er.: sono sempre.