Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1911, XI.djvu/237

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

227

Dovrei forse tacere la cognizione perfetta ch’egli possiede intorno alle Opere Teatrali di ciascun genere, quasi che una simile dilettazione indegna fosse di un uomo Grande in lettere ed in Governi? Non lascierò di farlo per questo. Fra i seriosi studj di un Giudice, di un Letterato, la Comica Poesia è un commendevole trattenimento; e Dio volesse che tutti quelli che per sollevarsi dalle fatiche cercano di ricreare lo spirito, lo facessero con tali mezzi innocenti.

Egli si è divertito moltissimo formando una sì ampia raccolta di Tragedie, di Commedie e di opere di ogni genere Teatrale, antiche e moderne, che può passare in Italia per singolare e magnifica. Non per questo ha egli lasciato di arricchire il suo studio di scelti libri in ogni facoltà più esquisiti, per soddisfare la propria letteratura, e per provvedere i Figliuoli suoi, che dietro le orme di un sì gran Padre cammineranno per la via delle scienze e della erudizione perfetta. Egli sa render conto di Sofocle, di Euripide, di Seneca tragico, di Cornelio, di Voltaire, di Racine, del Trissino, del Maffei, di Menandro, di Aristofane, di Plauto, di Terenzio, di Molier, dell’Ariosto, del Dolce, e di tanti altri della Tragica o della Comica arte Maestri; ma sa egualmente discorrere di Demostene, di Tucidide, di Aristotile, di Cicerone, di Newton, di Lock, di Puffendorf, di Grozio, e di tutti i celebri Autori nostri Italiani, in ogni facoltà elegantissimi.

Si è divertito non solo a leggere e confrontare le Opere Teatrali di tutti i tempi; ma a tessere egli stesso una sì purgata Tragedia1, che se dalla sua modestia gli verrà concesso di pubblicarla, potrà servir di esemplare a quei che aspirano a un sì dilettevole studio. Ma ha egli mai per questo trascurate un giorno le sue incombenze? Ha differito un’ora a comparir sollecito ai Tribunali? Ha mai posposto il carico della Famiglia? Ha mai tampoco lasciato d’intervenire alle piacevoli riduzioni de’ suoi amici? Ha mai perduto di vista gl’interessi di quelli che al suo consiglio o alla protezione sua si sono raccomandati? Tutti trovano l’adito

  1. La Lega di Smalcalda: vedasi l. c.