Pagina:Graf - Le Rime dalla Selva, 1906.djvu/88

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
80 Le Rime della Selva


Nella città di Minerva,
     Ch’è la più degna rovina
     Che sia nel mondo, e chi opina
     16Diversamente, si serva?

In quella nobile Atene
     Che insegna, in verso ed in prosa,
     A dire e fare ogni cosa,
     20Ed ogni cosa assai bene?

Oh, gli è già tempo parecchio!
     Ma (sia notato di volo)
     Contro le regole, io solo
     24Son diventato poi vecchio.

Siam nati insieme, ed insieme
     Siamo a bell’agio cresciuti,
     Come rampolli venuti
     28Su da un medesimo seme.

Ma tu, tu fosti poi sempre
     Di me più lieve e più scura,
     Di più flessibil natura,
     32Di più cedevoli tempre.