Pagina:Gramsci - Quaderni del carcere, Einaudi, I.djvu/326

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


1930: (miscellanea) 319 pratico, inconsciamente, tutto è «propaganda», è polemica, è nega¬ zione, ma in forma meschina, ristretta, gesuitica appunto. Quando si giudica uno scrittore e si conosce solo il suo primo li¬ bro, il giudizio terrà conto deH’«età», perché giudizio di cultura: un frutto acerbo di un giovane, è un bozzacchione se di un vecchio. Cfr Quaderno 23 (vi), pp. .50-.53. 5 § (42 ). Passato e presente. La favola del castoro (il ca¬ storo, inseguito dai cacciatori che vogliono strappargli i te¬ sticoli da cui si estraggono dei medicinali, per salvar la vita, si strappa da se stesso ì testicoli). Perché non c’è stata dife¬ sa? Scarso senso della dignità umana e della dignità politica dei partiti: ma questi elementi non sono dei dati naturali, delle deficienze proprie di un popolo in modo permanente- mente caratteristico. Sono dei «fatti storici» che si spiegano con la storia passata e con le condizioni sociali presenti. Contraddizioni apparenti: dominava una concezione fatali¬ stica e meccanica della storia (Firenze 1917, accusa di berg- sonismo)1 e però si verificavano atteggiamenti di un volon¬ tarismo formalistico sguaiato e triviale: per es. il progetto di costituire nel 1920 un Consiglio urbano a Bologna coi soli elementi delle organizzazioni, cioè di sostituirea a un organismo storico radicato nelle masse, come la Camera del Lavoro, un organismo puramente astratto e libresco*. C'era almeno il fine politico di dare una egemonia all’elemento ur¬ bano, che con la costituzione del Consiglio veniva ad avere un centro proprio, dato che la Camera del Lavoro era pro¬ vinciale? Questa intenzione mancava assolutamente e d'al¬ tronde il progetto non fu realizzato. Il discorso di Treves suH’« espiazione »3: questo discorso mi pare fondamentale per capire la confusione politica e il | ’y dilettantismo polemico dei leaders. Dietro a queste scher- 23 bis maglie ce la paura delle responsabilità concrete, dietro a questa paura la nessuna unione con la classe rappresentata, la nessuna comprensione dei suoi bisogni fondamentali, del¬ le sue aspirazioni, delle sue energie latenti: partito paterna¬ le! ms è aggiunto in interlinea: «creare un doppione inutile». 4