Pagina:Gramsci - Quaderni del carcere, Einaudi, I.djvu/687

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


6 8o QUADERNO 5 (ix) sua cultura, non è il fatto artistico, né l’origine storica, ma il suo modo di concepire il mondo e la vita, in contrasto col¬ la società ufficiale: in ciò e solo in ciò è da ricercare la «col¬ lettività» del canto popolare, e del popolo stesso. Da ciò conseguono altri criteri di ricerca del folklore: che il popolo stesso non è una collettività omogenea di cultura, ma pre¬ senta delle stratificazioni culturali numerose, variamente combinate, che nella loro purezza non sempre possono esse¬ re identificate in determinate collettività popolari storiche: certo però il grado maggiore o minore di «isolamento» sto¬ rico di queste collettività dà la possibilità di una certa iden¬ tificazione. § (157)- Sicilia. Negli « Studi Verghiani» diretti da Li¬ na Perrone è stato pubblicato (nei primi numeri) un sag¬ gio di Giuseppe Bottai su Giovanni Verga politico, le cui conclusioni generali mi sembrano esatte: cioè, nonostante qualche apparenza superficiale, il Verga non fu mai né socia¬ lista, né democratico, ma «crispino» in senso largo (il «cri- spino » lo metto io, perché nel brano del Bottai da me let¬ to perché pubblicato nell*« Italia Letteraria» del 13 otto¬ bre 1929, non c’è questo accenno): in Sicilia gli intellettua¬ li si dividono in due classi generali: crispini-unitaristi e se¬ paratisti-democratici, separatisti tendenziali, si capisce. Du¬ rante il processo Nasi articolo del Verga nel giornale «Sici¬ lia» del i° novembre 1907 «in cui si dimostrava la falsità della tesi tendente a sostenere che la rivoluzione siciliana del 48 fu d’indipendenza e non di unitarietà» (è da notare che nel 1907 era necessario combattere questa tesi). Nel 1920 un certo Enrico Messineo fondò (o voleva fondare?) un giornale «La Sicilia Nuova», «che intendeva propugna¬ re l’autonomia siciliana»; invitò il Verga a collaborare e il 76 Verga gli scrisse: « sono italiano | innanzi tutto e perciò non autonomista» (Questo episodio del giornale del Messineo deve essere accertato).