Pagina:Historia della Sacra Real Maestà di Christina Alessandra Regina di Svetia.pdf/118

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


nate d’oro. Dietro di questi erano condotti a mano 18 cavalli di rispetto. Seguitavano altri cinque trombetti con un timpano in testa di 60 archibuggieri della guardia, coperti di vaghe, e ben adorne casacche della livrea dell’Arciduca, chiudendo la cavalcata 9 carrozze a sei, ripiene di Dame principali, & il rimanente della Corte della Regina. All’entrare nella Città, fu salutata dallo sparo di cinquanta pezzi di Artiglieria, da molti mortalletti, e da grossi squadroni di moschettaria, che con altre numerose soldatesche spallieravano tutte le contrade. Le case erano adobbate di pretiosi arredi, & il concorso della gente grandissimo. Fu alloggiata Sua Maestà nel Palazzo Arciducale. S. A. l’accompagnò all’appartamento destinatogli, ivi lasciandola ben presto in riposo. Quei cittadini però nell’oscuro di quella notte, fecero risplender con fuochi d’ogni intorno l’allegrezza, e’l contento de loro cuori, per haver presso di loro una Principessa di sì alta condition