Pagina:Historia della Sacra Real Maestà di Christina Alessandra Regina di Svetia.pdf/82

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
44 Historia della Regina di Svetia

Città. [Dispareri trà la Corona di Svetia, e la Città di Bremme]I Bremmesi in tanto, essendosi improvisamente armati, & assalite le dette Terre, obligarono gli Svezzesi a ritirarsi; mà havendovi poi il Rè di Svetia spediti i Generali Uranghel, e Steimbok con le sue armi questi non solo ricuperarono, le sudette Piazze; ma ridussero quei di Bremme à cederle libere alla Svetia; & a rifar il danno con lo sborso di non sò che danaro.

La notte del primo giorno di Agosto, parti Sua Maestà d’Hambourg, & andò ad alloggiare in un Villaggio chiamato Barduich nella Vestfalia della giurisditione del Duca di Lunebourg. Fece questa strada poco praticata, benché ve ne fussero due altre più commode, e più frequentate, per passar tanto più sicura, e sconosciuta.

[Viaggio di Sua Maestà d’Hambourg ad Anversa]Alli 2. alloggiò in Rodembourg Terra picciola dello stesso Lunebourg, alli tre al villaggio di Barembourg, & alli 4. a Myndem Città forte, e considerabile, situata sopra il fiume Vesser principale di quella Provincia. Il giorno seguente si condusse ad Osnabruch Città grande, e celebre per il congresso, che vi si fece ultimamente de Plenipotenziarij, e Ministri de Principi Protestanti, per i trattati della pace generale di Germania, spettante al Vescovo, che n’è Principe sovrano. Alli sei passò a Munster pur Città rinomata, per la conferenza, e pace sudetta stabilitavi dalli Mediatori, e dalli Plenipotenziarij di tutti i Principi della Christianità.

La mattina seguente Sua Maestà prima di partire,