Pagina:I passaggi delle Alpi e la ferrovia del Brennero.djvu/6

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

141

lontani dal vero, e benchè mirassero piuttosto a lottare colle difficoltà che ad evitarle, bastavano però a dare un criterio della possibilità di superare quel colle con piccole pendenze. Ma sparsi come erano di alcune proposte assai ardite e poetiche, furono giudicati assai leggermente e posti da parte.

Fu nel 1855 che per consiglio del defunto direttore, cav. Negrelli, volsi coll’imprenditore signor Gonzales le mie indagini in argomento, e raccolti per sommi capi dietro ripetute ispezioni i dati principali, recai le mie proposte al Ministero nell’occasione appunto che si stava concludendo la vendita delle ferrovie lombardo-venete. Ma il contratto che si aveva per mano, parve materia abbastanza grande pel momento e troppo erano tenui i miei appoggi in relazione all’entità della cosa per poter riescire in argomento. Troppo evidente era però al tempo stesso la opportunità della proposta perchè gl’incaricati della cosa pubblica non ne vedessero tutta la sua portata, ed il Governo imperiale accolse ed animò in più occasioni la formazione di una società italiana che si proponeva di perfezionare quei primi studj e di assumersi anche la esecuzione dell’opera a prezzi determinati, nel tempo stesso che stimolava i rappresentanti più influenti della società lombardo-veneta allora costituita, a prender parte nella questione. E fu allora che percorsa la linea con M. Paulin Talabot e riconosciutane sopra luogo la possibilità di esecuzione senza bisogno di ricorrere a mezzi o ripieghi straordinarj ed inusitati, l’Eccelso Ministero impartiva gli ordini opportuni ai subalterni dicasteri locali perchè ne coadiuvassero nelle necessarie ricerche, e fu in conseguenza di dette disposizioni che mi fu possibile di radunare tutti gli elementi topografici sparsi nei pubblici archivi e di eseguire tutti quei rilievi sopra luogo che valessero a determinare in modo positivo lo sviluppo della linea, e le sue condizioni altimetriche, colle quali misurare poi con molta approssimazione al vero le difficoltà tecniche non solo, ma