Pagina:Il Dio dei viventi.djvu/60

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 54 —


— Me lo hanno accennato i fratelli Pintori, i vostri due santarelli: e poi me lo disse Paulu il pecoraio; disse: tuo padre avrà creduto di fare un’opera buona, ma quella strega non lo merita.

— Chi diavolo può ficcarsi così nei fatti miei? Sì, è vero, ci sono stato per placarla, perchè non continui a dare scandalo. Ad ogni modo non dirlo a tua madre e a zia Annia!

— Oh, lo sapranno anche loro!

— E se lo sanno, lascia che lo sappiano! — gridò Zebedeo: ma pareva lo dicesse più a sè stesso che al figlio.



Era già sera quando arrivarono a casa.

Tutto era chiuso e scuro; solo dal comignolo usciva furtivamente un filo di fumo che si sperdeva nel chiaro di luna.

I due uomini cercavano di rientrare il più chetamente possibile, frenando il passo ai cavalli: anche il puledro obbediva, ades-