Pagina:Il Lago Maggiore, Stresa e le Isole Borromee - Vol. 1.pdf/209

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 190 —
Bederum, ubi postea Ecclesia plebana ||
 Bedero1
Travallia castrum ||
 Castello
Germaniaca ||
 Germignaga
Macaneum, feudum imperiale ||
 Macagno
Mercuriolum, quibusdam Comitatus ||
 Marchirolo
Lavena castrum ||
 Lavena
Ardenum castrum ||
 Ardena
Lovinum ||
 Luino


II. Lezedunum Plebs
Legiuno Pieve


Cerrum ||
 Cerro al Lago Maggiore


III. Plebia, Brebla, Brebbia, Castrum, Plebs
Brebbia Pieve


Gavirate ||
 Gavirate
Trinate ||
 Ternate
Blandonum castrum ||
 Biandrone
Cagozagum ||
 Cazago
Besozulum2, Besutium ||
 Besozzo
Monvallum castrum ||
 Moallo
Lavenum ||
 Laveno
Cadregiate ||
 Cadrezate
  1. Questo luogo è antichissimo: se ne ha memoria sino dall'anno 793 in una carta del 29 aprile pubblicata nel ditato Codice Diplomatico sotto il n.º LXVII, nella quale è chiamato Bedano. Si ha da questo documento, che certo Gualteramo (Walteram) de vico Bedani vende una quarta parte de'suoi fondi siti in questo vico, ad eccezione di un piccolo pezzo di terra, anteposita petiola una de Camperello, ubi Vocitatur Caravalli. Il mio amico G. A. Binda Parroco di S. Pietro di Castello in questa Valle, testè rapito da morte, uomo dotto, probo e pieno di zelo, mi diceva, due anni or sono, che il nome di quel Camperello si conserva tuttora in quel luogo.
  2. Il nome Besozulum dal Giulini è interpretato qui ed altrove per Besozzo, mentre altri non senza qualche probabilità lo identificano con Bizozzero, ritenendo per Besozzo l'altro nome Latino Besutium.