Pagina:Il mio cuore fra i reticolati.djvu/32

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 30 —

Quale compagnia scegliere, se dappertutto avrebbe trovato donne, donne e donne? È possibile frequentare un ambiente di soli maschi? No. Allora pensò ad isolarsi.

Pensò di comprare una villa, tra grandi boschi, di occuparsi di animali e di alberi, di caccia e di agricoltura, di rifarsi un programma, di marciare verso uno scopo. Sia pure lontano dalla realtà.

Ma il suo patrimonio era già massacrato; egli non possedeva abbastanza per procurarsi ciò che gli occorreva. E seguitò a cercare la soluzione di questo problema.

*

Un giorno, in casa, frugando in certe vecchie casse di libri, ripescò le sue dispense d'Università, che già da tre anni non toccava più. Fu una rivelazione.

Bisognava rimettersi a studiare, bisognava ricominciare là dove si era interrotto, tornare a scuola, leggere, ascoltare, imparare, come un fanciullo. Avere dei compiti, avere dei doveri. Dover obbedire a qualcuno, essere spinto a viva forza verso una metà, non potersi sottrarre a ciò sotto pena di castigo... Che gioia! che delizia! Che grande scoperta!

Ma come fare questo a Roma? Rumore, movimento, folla, amici; e donne donne don-