Pagina:In adempimento del gravissimo dovere.pdf/4

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
 
(4)
 


di religione, come le bibbie sacre, i catechismi, i simboli, e simili, e quelli tutti che contengono i loro errori, li difendono, o li confermano1.

I libri degli eresiarchi e capi-setta, sebbene non trattino di religione, ed i libri di magia o di astrologia giudiziaria, qualunque siane l’autore2.

I libri degli eretici, di qualunque argomento, se non sono approvati dagli Ordinarii3.

Le bibbie volgari, od alcuna parte di esse, se non sono approvate dalla santa Sede, o non abbiano le annotazioni de’ Ss. Padri o di qualche dotto cattolico autore4, e l’approvazione degli Ordinarii.

Tutte quelle produzioni, in cui si venga in qualche modo a detrarre a Dio ed ai Santi, ai Sacramenti, alla Chiesa Cattolica ed al suo culto, ed alla santa Sede Apostolica5.

I libri che trattano ex professo di cose oscene, atte a corrompere i costumi, le litografie, incisioni ed immagini tutte tendenti a così pravo fine6.

5.° I libri che vengono proibiti dagli Ordinarii, perchè contengono proposizioni eretiche, fa-

  1. Reg. 2 dell’Indice.
  2. Reg. 2 e 9, ed Osservazioni di Clemente VIII intorno alla Reg. 9.
  3. Reg. 2 dell’Indice.
  4. Osservazioni di Clemente VIII intorno alla Reg. 4. Monito della S. C. dell’Indice posto in calce dell’Appendice dell’Indice, ediz. del 1840.
  5. Decreti intorno ai libri proibiti, e non descritti nominatamente nell’Indice.
  6. Reg. 7, ed Istruzione di Clemente VIII, Della correzione de’ libri, § 2.