Pagina:Iorga - L'arte popolare in romania, 1930.djvu/85

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 61 —


È noto nella penisola balcanica, senza differenze nel carattere generale, presso tutti gli Slavi. Gli Albanesi invece, seguendo forse una tradizione illirica, usano la corta berretta rotonda di pelle bianca. Il fez popolare dei Greci, diverso da quello che Mahmud II rese obbligatorio in Turchia solo verso il 1830, è un berretto albanese di lana, con fiocco di frange.

Il cappello, pălărie (nella Transilvania settentrionale: clop, dal magiaro), è certo di origine transilvana. Figura nelle più antiche tariffe doganali dei Principi romeni, verso il principio del XV secolo. Talvolta, come in Moldavia, ha i bordi larghi, un po’ rialzati; talora la parte rialzata arriva sino alla linea del fondo, come in certe parti della Bucovina, nella Transilvania occidentale e nel Maramurăș. È circondato da un nastro che si presta a svariate guarnizioni, per le penne di pavone, che vi sono infilate dentro, o le perle di cui è cosparso.

Abbiamo già parlato della camicia che portano le donne (ie; diminutivo: iiță; che l’origine sia inie, tela d’in, di lino?): la parte inferiore è coperta dal grembiule che fa da vestito o dal vestito intero che avvolge strettamente il corpo, e che, se la donna è maritata, ha un’apertura laterale che mostra una piega fatta esteriormente nella camicia (1), Quest’ultima forma si trova nella Bucovina, nella Bessarabia settentrionale, nella regione montuosa della Moldavia, e, come tutto il resto del vestiario, dà un aspetto particolarmente semplice, svelto ed elegante alla contadina romena, non meno che alla Piccola Russa della Bucovina, della Bessarabia settentrionale (regione di Hotin) ed anche dei paesi vicini. Con termine slavo è chiamata catrință, ma, là dove la terra valacca tocca la Moldavia, si ha l’antica espressione romena di strângătoare, «quella che stringe».

  1. Allo stesso modo (v. Oprescu, Arta țărănească la Români, Bucarest, 1923, tav. III) un triangolo non ricamato sulla spalla di una camicia mostra che è destinata ad una fidanzata.