Pagina:Isernia - Istoria di Benevento II.djvu/80

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 71 —

il leggiadrissimo quadro a musaico della SS. Vergine detta di S. Maria Maggiore, il mirabile quadretto ad olio di S. Gaetano, e quello della Madonna del Soccorso che da taluni, ai nostri giorni, fu ritenuto per un dipinto originale di Raffaello, o almeno per una perfetta copia di qualche suo discepolo; e infine il bellissimo quadro in cui vedesi Gesù che mette in fuga i profanatori del tempio, il quale fu da alcuni giudicato opera di Luca Giordano. La cappella del SS. Sacramento è ornata di stucchi dorati di pittura a fresco e di belli marmi, ed è chiusa da un cancello di ottone, e nell’altare è scolpito a basso rilievo in marmo statuario Gesù Bambino adorato nel presepe dai pastori. (Carlo Torre, La Cattedrale e Benevento).

L’interno de! Duomo


La nostra cattedrale ha tal copia di arredi sacri da poterne fornire molte altre chiese, ed havvene di ricchissimi, che le furon donati dai papi, e dai suoi cardinali arcivescovi, fra