Pagina:Kant - Geografia fisica, 1807, vol. 1.djvu/178

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
146


isole alle dell’Arcipelago somigliano veramente alle anzidette; ma a cagione dei frequenti siti bassi sono fornite di comodi fondi. L’isole degli Stati, poco distanti dalla terra del Fuoco, sono ripide, e la profondità lungo la loro costa, immensurabile. Lo stesso si trova lungo le parti meridionali di Sumatra, di Java e di Timor. Il contrario avviene sulle coste opposte di queste isole, alla penisola di Malacca, alla costa del Coromandel, a quella della China, nel seno di Siam e nel Bengale. Nella baja di Campece ed in quella di Honduras si possono gettare le ancore senza il minimo timore. La Virginia fornisce il miglior esempio per mostrare, come la disuguaglianza del fondo del mare corrisponde alla disuguaglianza della costa. Il conte Marsigli osserva la stessa cosa sulle coste del mare mediterraneo, e Pontoppidan su quella della Norvegia. Nascendo in quei siti una burrasca all’improvviso, è facile a qualunque bastimento di ritirarsi dietro gli scogli, ove trova seni e baje spaziose per istarvi tranquillo; ma mancando il vento a la corrente d’acqua necessaria, è più difficoltoso il sortirne, cosicché qualche volta sono costretti a restare del tempo in