Pagina:Kant - Geografia fisica, 1807, vol. 1.djvu/227

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

195


attività. I venti, la rotazione della terra e l’attrazione della luna sono le tre grandi cagioni che al mare danno questo atto di vita. Secondo queste tre cagioni possiamo distinguere un triplice movimento del mare, cioè, il movimento delle onde, il movimento della corrente, ed il flusso e riflusso.


Del movimento delle onde.

Il movimento delle onde è un’agitazione oscillante dell’acqua, un innalzarsi ed abbassarsi scambievole di due colonne d’acqua, in cui, se le onde non si rompono e per mezzo di questo si rovesciano, l’acqua non corre più innanzi, talchè puossi con qualche esattezza misurare col lok la celerità di una nave veleggiante.

Il lok consiste in una corda divisa, col mezzo di nodi, in parti uguali, di 142 6/10 piedi per nodo, alla di cui un’unità è fissato un triangolo di legno dell’altezza di 6 in 7 pollici. Questo gettarsi per un mezzo minuto circa nell’acqua, e dal numero de’ nodi che scorrono giudicasi del cammino della nave. Ciascuno nodo impos-