Pagina:L'edera (dramma).djvu/44

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Donna Rachele.

Ha tanto da fare!

Ballore

fissando Annesa.

Prima il dovere... e poi la chiesa.

Prete Virdis

alterandosi.

Che! Che! Che!... Anche le donne moresche... anche le affricane... fanno il loro dovere, e poi vanno in chiesa!

Don Simone.

Come va la festa. Don Virdis?

Prete Virdis.

Benone!... I cinquanta promotori, e altri cento pastori, hanno mandato una pecora e una misura di frumento a testa.

Paulu

a Ballore.

Il vino... non si calcola!... Scorre a torrenti!

Ballore.

E perciò, spesso, succede qualche piccolo guajo!

Prete Virdis.

Ti sbagli, fratello caro!... Noi non abbiamo il sangue caldo, come gli Orunesi!


— 34 —