Pagina:L'edera (dramma).djvu/83

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

presso il lettuccio. — Si fa molti segni di croce, pregando tra sè, sempre sbuffando: poi:


Siamo soli... Che avete da dirmi?

Zio Zua

sospettoso.

La porta di cucina... è chiusa?

Prete Virdis.

No.

Zio Zua.

Chiudetela, allora!... Quella maledetta Annesa sta sempre con le orecchie tese.

Prete Virdis

severo.

Sa che sono qui per confessarvi... e si guarderà bene dall’ascoltare.

Zio Zua.

A ogni modo, chiudete... Quella demonia...

Prete Virdis

impazientito, si alza e va o chiudere.


Smettete di pronunziar parolacce... almeno, in questo momento, corpo del diavolo!... Uh!

accorgendosi di averne det-



— 73 —