Pagina:La fisica dei corpuscoli.djvu/116

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
108 V. I corpuscoli elettrici


6. — La massa d’inerzia degli elettroni. — Conosciuto il valore del rapporto e/m delle due masse elettrica e d’inerzia di un elettrone, e la sua massa elettrica o carica elettrica, la sua massa d’inerzia ne resta determinata. Se poniamo per e il valore in unità elettromagnetiche ed , risulta

105) gr.

Per l’idrogeno il rapporto fra le due masse è

 ;


ne segue che, essendo come risulta dalle esperienze, così dovrà essere

106)


ossia la massa d’inerzia del corpuscolo è circa 1700 volte più piccola di quella dell’atomo di idrogeno.

Anche questo valore di m, come è naturale, si trova costante in tutti i casi in cui si riscontrano elettroni, di qualsiasi origine, purchè abbiano la stessa velocità.


7. — I corpuscoli positivi. — La scarica elettrica nei tubi a gas rarefatti ha fatto conoscere anche l’esistenza di corpuscoli carichi di elettricità positiva. Il Goldstein1 pel primo osservò nel 1898 che se il catodo è

  1. Goldstein E., Ueber eine noch nicht untersuchte Strahlungsform an der Kathode inducirter Entladung. — Wied. Ann. t. 64, p. 38 (1898).