Pagina:Latini - Il Tesoro, 1, 1878.djvu/159

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

87

altro luogo che le femine. E le femine non si intramettevano se non d’arme e di cavalli, per podere defendere loro paese, e gli uomini non si intrametteano se non di lavorare terre, per vivere eglino e le loro donne riccamente. E stabilirò che’ loro mariti s’assembrassero una volta l’anno con loro, e dimorare un mese per avere figliuoli e più e meno, secondo che alla loro reina piacesse, e che ciascuna di loro dovesse avere tagliata la dritta mammella per portare lo scudo alle battaglie, se mestiere facesse1. E però sono elle appellate amazone, cioè a dire senza l’una mammella2. E tutto questo ordinamento tengono ancora, secondo ch’e’ si dice3.

E queste donne vennero a soccorrere Troia, quando fu assediata da’ Greci4. E fuvvi Pantasilea loro reina, di cui si disse, che amò Ettore figliuolo del re Priamo di folle amore5. Ma di ciò

  1. Il t por mials porter esca et armes.
  2. Mutato con, in senza coi mss. Vis. e Fars. e col t sanz l’une mamele (α μάζως, sine mamma).
  3. E tutto questo ordinamento tengono ancora, secondo ch’e’ si dice. Manca al t.
  4. Quando fu assediata da’ Greci, manca al t. Così poi manca figliuolo del re Priamo.
  5. Di folle amore. Il t ama Hector par amors. Che per amore alfine combatteo (Inf. V.) Che per amor venne in furore e matto (Orl. Fur. I.) Che fece il prode Orlando per amore (Orl. Innam. I.)