Pagina:Le Rime di Cino da Pistoia.djvu/196

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
BOSONE DA GOBBIO - RIME

     Quivi la gloria di Dio tutta vede,
Come la Teologia lo vi conduce,
180Per pagamento di quel che si crede.
     Qui mostra come la luna riluce
Fin di sopra Saturno tutt’i cieli,
183Che ben guardando chiaramente induce.
     E poi il sito da molti candeli
Gli fu mostrato, e poi la somma altezza:
186Poi della Trinità par che riveli
     Ciò che se ne può scriver per chiarezza
E ciò che lo intelletto ne comprende.
189E qui fa del suo libro la fermezza.
     Adunque noti chi lui ben intende.
Che speculando queste cose vede:
192E così tutto il dicer suo si prende,
     Fortificando la cristiana fede.


(Dal volume V della Divina Commedia di Dante Alighieri, Padova, Minerva, 1822; dov’è impresso a cura di G. Manzi, da un Codice della Barberiniana.)