Pagina:Le avventure d'Alice nel paese della meraviglie.djvu/109

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

CAPITOLO VII.


un tè di matti.


Sotto un albero in faccia alla casa c’era una tavola apparecchiata, e vi prendevano il tè la Lepre-marzolina e il Cappellaio: un Ghiro che dormiva profondamente stava fra loro, ed essi se ne servivano come se fosse un guanciale, appoggiando i gomiti su lui e discorrendo sopra il suo capo. “Che disturbo pel Ghiro,” pensò Alice, “ma siccome dorme, m’immagino che non ci farà attenzione.”

La tavola era spaziosa, pure i tre stavano aggruppati insieme a un angolo: “Non c’è posto! Non c’è posto!” gridarono, quando videro che Alice si avvicinava. “C’è molto