Pagina:Le avventure d'Alice nel paese della meraviglie.djvu/12

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

La Prima, con la voce di comando,
     Fieramente m’impone “Cominciate!”
La Seconda mi dice “Io ti domando
     Un racconto di silfidi e di fate.”
La Terza (io non l’avrei giammai creduto),
M’interrompe una volta ogni minuto.


Eccole! ferme, attente, silenziose,
     Seguire con l’accesa fantasia
La Fanciulla vagante in portentose
     Regioni di sogni e poesia.
Che con bestie ed uccelli ognor favella,
E con forma del Ver l’Errore abbella.


La Storia non toccava ancora il fine
     E appariva di già confusa e incolta;
Allor pregai le care fanciulline
     Di finir la novella un’altra volta,
Ma risposer più vispe e più raggianti,
“No, questa è la tua volta! Avanti, avanti!”