Pagina:Le avventure d'Alice nel paese della meraviglie.djvu/133

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

della regina. 117

“Non vi decapiteranno!” disse Alice, e li mise in un grosso vaso da fiori che stava vicino a lei. I tre soldati vagarono quà e là per qualche istante, in cerca di loro, e poi quietamente seguirono la processione reale.

“Avete loro recisa la testa?” gridò la Regina.

“Maestà, le loro teste non sono più!” risposero i soldati.

“Bene!” gridò la Regina. “Sapete giuocare a croquet?

I soldati zittirono, e guardarono Alice, credendo che la domanda fosse rivolta a lei.

“Sì!” gridò Alice.

“Avvicinatevi dunque!” urlò la Regina, ed Alice raggiunse la processione, curiosa di sapere ciò che avverrebbe in seguito.

“Fa— fa bel tempo!” disse una timida vocettina presso a lei. Vide che ella camminava a canto del Coniglio bianco, che la stava occhiando, affissandola in faccia con un certo faze inquieto e timoroso.