Pagina:Le avventure d'Alice nel paese della meraviglie.djvu/159

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

falsa-testiggine. 143

degno era un vecchio grongo, e veniva una volta la settimana: c’insegnava il Disdegno, il Passaggio, e la Frittura ad Occhio.”

E questa a che rassomigliava ella?” disse Alice.

“Non ve la potrei mostrare,” rispose la Falsa-Testuggine, “perchè vedete, son tutto d’un pezzo. E il Grifone non l’ha mai imparata.”

“Non ebbi tempo,” rispose il Grifone: “ma studiai le lingue classiche, e bene. Ebbi per maestro un vecchio granchio, sapete.”

“Non andai mai da lui,” disse la Falsa-Testuggine con un sospiro: “mi dissero che insegnava Catino, e Gretto.”

“Proprio così,” disse il Grifone, sospirando anche lui, ed entrambe le bestie nascosero la faccia fra le zampe.

“Quante ore di lezione avevate al giorno?” disse Alice prontamente, per mutare argomento.

“Dieci ore il primo giorno,” rispose la Falsa–Testuggine: “nove il secondo, e così discorrendo.”