Pagina:Le avventure d'Alice nel paese della meraviglie.djvu/179

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

le torte? 163

dono alla Maestà Vostra,” disse, “se vengo così impacciato; ma il fatto sta ch’io non avea finito ancora di prendere il tè quando fui chiamato.”

“Avreste dovuto finirlo,” rispose il Re. “Quando avete cominciato a prenderlo?”

Il Cappellaio guardò la Lepre-marzolina che l’avea seguito al Tribunale andando a braccetto col Ghiro. “Credo, al quattordici di Marzo,” disse il Cappellaio.

“Al quindici,” sclamò la Lepre-marzolina.

“Al sedici,” soggiunse il Ghiro.

“Notate queste cose,” disse il Re ai giurati, e questi si misero a scrivere con molta premura e tre date, sopra le lavagne, e poi le sommaronol riducendole a lire e centesimi.

“Cavatevi il cappello,” disse il Re al Cappellaio.

“Non è mio.” rispose il Cappellaio.

È rubato!” sclamò il Re, rivolto a’ giurati, i quali subito presero nota del delitto.

“Ne tengo per venderli,” soggiunse il Cap-