Pagina:Le avventure d'Alice nel paese della meraviglie.djvu/83

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

d’un bruco. 67


fuso mentre parlava (egli era alto tre pollici per l’appuntino).

“Ma io non ci sono abituata!” soggiunse Alice con voce carezzevole e mesta. E poi pensò fra sè: “Vorrei che coteste creaturine non s’offendessero così per nulla!”

“Vi abituerete col tempo,” disse il Bruco, e rimettendosi la pipa in bocca, rincominciò a pipare.

Questa volta Alice aspettò pazientemente che egli stesso riappiccicasse il discorso. Passati due o tre minuti, il Bruco levò la pipa di bocca, sbadigliò un poco, e si scosse tutto. Poi discese dal fungo, e andò strisciando nell’erba, dicendo soltanto queste parole “Un lato vi farà crescere di più, e l’altro vi farà diminuire.”

“Un lato di che cosa? L’altro lato di che cosa?” pensò Alice fra sè.

“Del fungo,” disse il Bruco, come se Alice l’avesse interrogato ad alta voce; e subito disparve.

Alice rimase pensierosa riguardando al fungo