Pagina:Le ferrovie economiche d'Europa.djvu/118

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
112


I vagoni, che sono in numero di 40, pesano 3 tonnellate e portano 4 tonnellate; è una proporzione più infelice di quella dei vagoni di maggiore scartamento. Costano in media L. 1,155 l’uno. Le ruote dei vagoni sono tutte in ghisa e massiccie; ma invece di un solo disco, come quelle descritte più sopra, hanno due dischi paralleli con un vuoto nel mezzo. Ad ogni testa del vagone vi è l’uncino di trazione il quale finisce con una piattella che serve di respingente; il relativo gambo porta una rotella che, venendo ad urtare contro un disco di caoutchouc assicurato dietro la traversa frontale del vagone, forma un sistema elastico.

Abbiamo visto che per 7 mesi dell’anno scorso, l’esercizio della linea costò L. 36,400; ma vi è da dedurre quel che si pagò all’impresario, per convogli da esso fatti pel servizio di costruzione, e che fu compreso nel costo della strada; resta per l’esercizio pubblico la spesa di L. 27,608, di cui L. 4,284 per combustibile, in ragione di L. 28 la tonn. e per 18,832 Chil. di percorso.

Per olio delle macchine L. 784 Per untura dei vagoni • 560 Manutenzione della strada . 5,600 Condotta delle locomotive . 7,000 Spese del traffico . 6,580 Diverse e generali » 2,800

Si vede che l’anno scorso la media dei treni giornalieri non fu che di 1,25 in ogni senso; ora se ne fanno di più.

L’anzidetta spesa corrisponde a L. 1,47 per treno-chilom. ciò che è molto, se si considera la piccolezza dei treni e l’assenza per ora di ogni spesa di rinnovamento di materiale; d’altra parte la ristrettezza del servizio e la sua interruzione d’inverno è causa di aumento nella spesa per convoglio-chilom. ed inoltre bisogna ammettere che si va a poco a poco aumentando il materiale mobile senza addebitarne il capitale. Tutto fa credere cho quest’anno non si eccederà la presunta spesa di L. 49,000 per l’esercizio, pari a L. 1350 al chilom.; però i mesi di esercizio non saranno che 9, il primo trimestre di quest’anno essendo passato senza servizio.