Pagina:Le rime di Lorenzo Stecchetti.djvu/486

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
454 adjecta.


     «Non c’è tra voi chi possa
«vincer la forza mia.
«Io vi stritolerò le carni e l’ossa
20«dall’utero materno all’agonia.

     «No. Per staccar la fiera
«ugna dal vostro core
24«non giovan le bestemmie o la preghiera,
«ma bisogna morir. Sono il Dolore!»