Pagina:Le rime di Lorenzo Stecchetti.djvu/628

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
596 adjecta.

DUE OMBRE


L' infamia di Creti.... Dante Inf. xii, 12.

Non puoi dunque dormir, Re Ferdinando,
     tra i putridi antenati
che, il sozzo lembo del sudario alzando,
     4levi la testa e guati?

E dici — «Ah, se il Signor non mi prendeva,
     sarei pur degno anch’io
di questa civiltà che mi diceva
     8la negazion di Dio!

Sovra i sudditi miei fatti ribelli
     piover le bombe io feci,
ma l’Europa civil manda i vascelli
     12al massacro de’ Greci.

Nel sepolcro che fai che non ti levi,
     general Filangieri?
Vieni a veder come i tuoi degni allievi
     16ammazzan volentieri;