Pagina:Leone Duodecimo e Pio Ottavo (Baraldi).djvu/39

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
 
 
31


tificale„. E poco dopo aggiunge „Se nella Scrittura è paragonata la Chiesa ad una casa, siccome poggia sopra il sasso, e il suo fondamento: io trovo questo in S. Pietro: se la dite simile ad una famiglia, non v’è che nostro Signore che paghi tributo come il capo della casa, e S. Pietro suo rappresentante: se la paragonate ad una barca, S. Pietro ne è il padron vero, e Gesù medesimo ce lo dice: se ad una pescagione, S. Pietro è sempre il primo, e gli altri discepoli non pescano che con lui: se paragonisi la sua dottrina alle reti, S. Pietro è il primo a gettarle in mare, il primo a ritirarle: gli altri discepoli non sono che suoi coadjutori. Se voi dite ch’essa è simile ad una legazione, S. Pietro vi è sempre alla testa: volete che sia un regno? S. Pietro ne porta le chiavi: volete che sia un parco, od un ovile? S. Pietro è il pastore, e il conduttor generale dopo Gesù Cristo„. E noi cui più particolarmente ne move ragion d’ossequio, di riconoscenza e di stima prenderemo quì dal Grisostomo le belle e commoventi parole ch’egli scri-



    Nel suol da te protetto
    Discorre un fiume di purissim’onda.
    Ride di fior la sponda,
    E tutte cose hanno giocondo aspetto,
    Son l’aure miti, e sull’avaro solco
    Invan non suda il misero bifolco.

    Provvida man dispensa
    All’aprico terren fecondi umori,
    E i vigili cultori
    Cresce, e raduna alla salubre mensa.
    La messe indora il poggio e la pianura;
    E la greggia nel bosco erra sicura.

    Deponi il bruno velo,
    O di Sïonne sospirosa Figlia;
    Leva le meste ciglia,
    E accogli il don che ti serbava il Cielo:
    Le Vergini compagne e i Sacerdoti
    Teco proni all’Altar sciolgano i voti.