Pagina:Leopardi - Operette morali, Gentile, 1918.djvu/145

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


PRO. Ma, dimmi, non aveva nessun amico o parente, a cui potesse raccomandare questi (anciullini, in cambio d’ ammazzarli ? FaM. Sì aveva; e tra gli altri, uño che gli era molto intrinseco, al quale ha raccomandato il suo cane 1#. 5 Momo stava per congratularsi con Prometeo sopra i buoni effetti della civiltà, e sopra la contentezza che appa¬ riva ne risultasse alla nostra vita ; e voleva anche ramme¬ morargli che nessun altro animale fuori dell’ uomo, si uccide volontariamente esso medesimo, né spegne per disperazione IO della vita i figliuoli: ma Prometeo lo prevenne; e senza curarsi di vedere le due parti del mondo che rimanevano, gli pagò la scommessa. I AMF nessuno — 2 A fanciullini — 4 A aveva, — 7 A civiltà — 11 prevenne, I -2 amico al quale — 6 circa i — 8-11 vita ; ma Prometeo Leopardi 6