Pagina:Lopez De Hoyos - Relatione della morte, et esequie del serenissimo principe Carlo, figliuolo del catolico re Filippo II re di Spagna et c., 1569.djvu/46

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

fitte ordinarie lettioni,^ fiudio,che mi auatiza, conafiai breuitadi tempoQl che de fiderà auuerta molto il pio letto re^copofifono quelli.eh e in ogni Uno fu mefio, accioche ins tendendo il modello del tempio, & il fuggito lorogiudU chi la commodita, cr bell’or dine della fila difpofitione Jsfelle quattro colonne del corpo della Chic falchefio fi e rteuano il tumulo in mez,o,ad una faccia,^ all’altr a,&fio pra il corrotto furono tneffe diuerfe lettere, cr nellafaa data delle due colono,che riguardano uerfo la porta,fimefi fero dui epitaffi n un pezzo di tela grande fu dipana una àquila reale con le ale dfiefe iti atto diuolarc uerfo il Cielo: la quale nel pie deliro haueua una Corona Rcga? le,<zr nelfinefiro uno Scettro d’oròtct difetto in un campo bianco,ben compartitofi leggemmo quefie lettere, carolo histanj^Kem etri vs ove sic. GA LLI ARVM, BELGIO AE, ET CIS ALT lNytZ> TRO VIQVE ORBIS haeredi SERENISSIMO, QVI JcNJM 1 M’AGNjTrni’NEr et liberalit^te CLARVIT, ANj AETATTS XXIII. RATTO. IX. C A L. SE X T I L I S, A B 0 RB E RE D E hi P T 0 ► M B E X V I I T. S. T. IR. MANTE AVjrS H.. T. C, Nella colonna t che aquefia rifpondeuafu mefio un*aL tro telo della proportene di quejlo altro,fili quale fi uede m di penta una Matrona,che rapprefientaua la’fecola y er dindio