Pagina:Mantegazza - L'anno 3000, 1897.djvu/72

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
64 l’anno 3000

movessero un tempo soltanto per opera del vento.

— Ecco qui, — disse l’ingegnere, entrando in un nuovo compartimento del Museo, — il gran salto che fece la meccanica nel secolo XIX, adoperando il vapore e l’elettricità come nuove forze, che l’uomo aveva fino allora ignorato. Si può dire, che la locomotiva e la pila segnano una nuova êra, che ormai ha già undici secoli di vita; così come vedremo più innanzi un’êra terza, l’ultima (per ora) segnata dalla produzione artificiale e dall’applicazione della forza nervea alla meccanica; forse la più grande delle umane scoperte e che si deve al grande inglese Macstrong, che morì nell’anno 2654 e di cui vedrete la statua nel parco qui vicino accanto a quelle del Volta e del Watt.

Qui dove siamo vedete in altrettanti modelli rappresentate tutte le applicazioni del vapore e dell’elettricità, le antiche locomotive, le antichissime pile, poi le più moderne; gli antichi telegrafi, i telefoni, i