Pagina:Manunzio - De gli elementi e di molti loro notabili effetti.pdf/15

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

elementi. vi

essere piu e meno acuto et ottuso, ne sono tutti eguali fra loro. elesse adunque Platone alla compositione de gli elementi i triangoli rettangoli, cioè l’Isoscele, e lo Scaleno. la quale opinione è confutata da Aristotele in molti luoghi, e sopra tutto nel terzo del cielo, et ancora da Galeno nel libro de gli elementi. Anasagora credendo che i corpi delle parti similari fossero la materia di tutte le cose; e vedendo tutte le cose esser generate da gli elementi; giudicò, che in essi elementi fossero le parti similari e quasi i semi di tutte le cose, onde elle si generassero, e nascessero. la quale opinione è confutata da Aristotele nel primo della phisica. Democrito, al cui parere dipoi si accostò Epicuro, disse che la materia di tutte le cose erano corpi indivisibili, i quali egli chiamò atomi. e di questi atomi volle che fossero composti gli elementi. il che se


B 2     così